Approvvigionamento di caffè

Caffè coltivato in maniera responsabile

Abbiamo un approccio olistico all’approvigionamento etico di caffè, grazie a pratiche di acquisto responsabile, prestiti ai coltivatori e programmi di conservazione forestale.

Acquistando il caffè in questo modo, aiutiamo a creare un futuro migliore per i coltivatori e un clima più stabile per il pianeta, e otteniamo una fornitura a lungo termine di chicchi di alta qualità che misceliamo, tostiamo e impacchettiamo freschi da più di quarant’anni.

Nell’ultimo decennio, Conservation International ci ha aiutati a sviluppare delle linee guida di acquisto che rispondono ai nostri principi per l’approvvigionamento etico. Denominate C.A.F.E. Practices (Pratiche eque per il caffè e i produttori), queste linee guida aiutano i nostri coltivatori a produrre caffè in un modo migliore per le persone e il pianeta. Le C.A.F.E. Practices sono un insieme completo di regole obiettive che si concentrano su quattro aree:

Qualità del Prodotto 

Tutto il caffè deve essere conforme agli standard di alta qualità Starbucks.

Responsabilità Economica 

La trasparenza è fondamentale. Pertanto, i fornitori devono documentare i pagamenti effettuati durante tutto il processo approvvigionamento del caffè per dimostrare quale parte del prezzo che Starbucks paga per il caffè verde (non tostato) va al coltivatore.

Responsabilità Sociale (valutata da controllori esterni):

misure valutate da controllori esterni per assicurare condizioni di lavoro sicure, giuste e umane, che includono la protezione dei diritti dei lavoratori e la garanzia di condizioni di vita adeguate. È obbligatorio essere conformi ai requisiti di salario minimo, assenza di lavoro minorile e di lavoro forzato.

Leadership Ambientale (valutata da controllori esterni):

misure adottate per gestire i rifiuti, proteggere la qualità dell’acqua, risparmiare acqua ed energia, preservare la biodiversità e ridurre l’utilizzo di prodotti agrochimici.

Il nostro obiettivo

Aspiriamo ad avere il 100% del nostro caffè certificato o verificato da organismi indipendenti.

Il nostro operato

Starbucks ha acquistato circa 20 mila tonnellate di caffè nell’anno fiscale 2011. L’86% del totale, quindi circa 17 mila tonnellate, da fornitori approvati dalle C.A.F.E. Practices. Abbiamo pagato un prezzo medio di 2,38 dollari statunitensi per cinquecento grammi di caffè verde (non tostato) di alta qualità nel 2011, rispetto a 1,56 dollari nel 2010. Collaborando con Conservation International (CI), abbiamo condotto un’analisi dei risultati delle nostre C.A.F.E. Practices per assicurarci che gli effetti sui coltivatori fossero in linea con gli obiettivi del programma. L’analisi ci ha aiutati, inoltre, a sviluppare con continuità il programma, in modo da rispondere alle esigenze dei coltivatori.

L’analisi di CI sui coltivatori impegnati nell’attuazione delle C.A.F.E. Practices ha mostrato che, nel tempo, i coltivatori continuano ad assicurarsi che i loro figli vadano a scuola e che le foreste sulle loro terre siano preservate, mentre i fornitori ottengono migliori prestazioni e un potenziamento delle pratiche. La portata del programma è ampia, estendendosi su 20 Paesi, coinvolgendo più di un milione di lavoratori ogni anno e incoraggiando l’attuazione di pratiche responsabili su 102.000 ettari all’anno.

Commercio equo e solidale per una migliore qualità di vita

Il caffè equo e solidale, con certificazione Fairtrade, consente ai piccoli agricoltori organizzati in cooperative gestite democraticamente di investire nelle loro aziende e comunità, proteggere l’ambiente e sviluppare le capacità aziendali necessarie per competere nel mercato globale.

Starbucks ha iniziato ad acquistare il caffè Fairtrade nel 2000. Da allora, abbiamo pagato più di 16 milioni di dollari in premi Fairtrade (oltre al prezzo d’acquisto del caffè), utilizzati dalle organizzazioni di produttori per investimenti sociali ed economici a livello comunitario e organizzativo. Inoltre, più di 10 milioni di dollari sono stati devoluti in favore delle iniziative Fairtrade che sostengono il sistema di certificazione internazionale (FLO-Cert), i servizi per produttori e la sensibilizzazione sui benefici del commercio equo e solidale.

Biologico certificato: il caffè migliore per il pianeta

Il caffè biologico è coltivato utilizzando metodi e materiali che hanno un impatto minimo sull’ambiente. Le pratiche di agricoltura biologica aiutano a ripristinare e mantenere la salute del suolo, a ridurre l’uso di pesticidi e fertilizzanti tossici e permanenti e a sviluppare un’agricoltura biologicamente differenziata.

Starbucks ha acquistato quasi 5 mila tonnellate di caffè certificato biologico nell’anno fiscale 2011. I nostri prodotti biologici includono la miscela Organic Yukon Blend e alcuni caffè internazionali e Special Reserve.